21 Mar

Diverse le nuove versioni Suzuki GSX-S750 :

Depotenziata

Gsx-s 750 abs

Gsx-s750  abs yugen o yugen carbon

Gsx-s750 z abs

Gsx-s750 z abs yugen o yugen carbon

 

DESCRIZIONE

Il termine YUGEN indica in giapponese le capacità misteriose che non possono essere descritte a parole. La GSX750 YUGEN TITANIUM incarna questo concetto grazie ad una ricca gamma di accessori di serie: scarico in carbonio SC-Project, porta targa racing, frecce a Led, cupolino fumè e copri sellino monoposto.
Disponibile anche in versione depotenziata a 35 kW.

Da sempre la 750 è per Suzuki una cilindrata magica, fin dal 1985, anno d’uscita della prima GSX-R750. Lo è soprattutto nel cuore di tutti gli appassionati che negli anni hanno dimostrato di amare questa cilindrata. La nuova GSX-S750 YUGEN Abs rientra perfettamente in questa logica: linee moderne, tanti cavalli, tutta la tecnologia necessaria per addomesticarli e una ciclistica ancora più intuitiva. Il design riprende quello della sorella maggiore. L’aggressivo faro anteriore identifica l’animo da predatrice della nuova naked Suzuki, mentre il profilo è inarcato, pronto ad affrontare la prossima curva.

  UN CORPO SCOLPITO  

 

A balzare subito all’occhio sono le linee del serbatoio, l’eleganza del parafango anteriore, il puntale che si raccorda perfettamente con lo scarico e con le linee rastremate del parafango posteriore, il taglio sportivo degli specchietti, le luci a LED e la pulizia generale del design privo di antiestetici cavi elettrici.
La sella sottile è modellata per assecondare uno stile di guida sportivo, per aiutare il pilota a mantenere una posizione di guida corretta, ma anche per aiutarlo ad appoggiare entrambi i piedi per terra.